Mostra Aldo Manuzio a Venezia

Dal 19 marzo al 19 giugno 2016,  
presso Le Gallerie dell’Accademia a Venezia, si terrà la mostra dedicata ad Aldo Manuzio.

 
Il suo amore per la cultura classica e per i libri, lo portò a creare il concetto moderno di “libro tascabile”: i volumi uscirono dai circoli degli studiosi di professione e si moltiplicarono, entrando nella vita quotidiana delle persone. Questo suo lavoro di riportare la cultura classica nei libri tascabili venne accompagnato da un’impeccabile filologia e da un design innovativo per il tempo, sia nel formato che nei caratteri di stampa. Con l’avvento di Manuzio, il concetto di cultura mutò radicalmente, diventando alla portata di tutti.
Fedrigoni supporterà l’iniziativa con la carta Symbol Tatami per la realizzazione del catalogo della mostra, mentre Fabriano sarà protagonista di un percorso didattico chiamato I laboratori di Aldo: Carta e inchiostro e Carta e filo.
Per tutti i bambini che visiteranno la mostra è previsto un regalo speciale: un libretto da leggere e colorare con illustrazioni ispirate ad alcune delle straordinarie tavole della Hypnerotomachia Poliphili.
 
Carta e inchiostro  7 e 8 maggio, 28 e 29 maggio 2016:

è un laboratorio per adulti e bambini interessati a scoprire con le proprie mani l’arte della stampa tipografica. I partecipanti potranno fare esperienza diretta del processo nei suoi vari passaggi: composizione, inchiostrazione, stampa al torchio (con un piccolo ‘tirabozze’), infine la piegatura della carta per trasformare il foglio stampato in un oggetto-libro. I partecipanti utilizzeranno caratteri tipografici in legno, giocando con lettere e figure immaginarie per comporre di volta in volta un’originale ‘mappa’ ispirata alla Hypnerotomachia Poliphili – piccoli universi tipografici cha potranno essere percorsi in modi diversi a seconda della piegatura… Condotto da: Claude Marzotto – designer, si occupa di comunicazione visiva con un’attenzione particolare al mondo dell’artigianato grafico, intrecciando tecniche di stampa tradizionali e sperimentali. Ha scritto Proto tipi: Farsi una stamperia (Stampa Alternativa & Graffiti 2007). A Milano nello studio òbelo ÷ graphics, workshop, research (òbelo.it). Insegna grafica e tipografia presso diverse scuole e Università di design. Dal 2012 collabora con il progetto educativo Officine Fabriano.
Carta e filo  14 e 15 maggio, 21 e 22 maggio:
è un laboratorio adatto a tutti, che ha lo scopo di fare l’esperienza manuale di autoproduzione di un proprio libro. Un’affascinazione non solo dal punto di vista letterario ma anche come oggetto che combina abilità manuali, ricerca estetica, in un continuo dialogo col testo e le immagini. Si imparerà a costruire un libro-quaderno con semplici tecniche di cucitura che non richiedono attrezzature particolari e sono quindi riproducibili anche a casa con materiali facilmente reperibili. Dalla piegatura dei fogli, alla cucitura dei fascicoli, alla realizzazione della copertina in cartoncino. Il percorso prevede legature più o meno semplici a seconda dell’età dei partecipanti. Condotto da: Emanuela Monti – ha una formazione artistica e da quindici anni si occupa di legatoria tradizionale a cui nel tempo si è aggiunto l’interesse verso le legature alternative, quelle orientali, il libro d’artista, il libro illustrato e tutto il mondo che gira intorno al libro, stampa, calligrafia. Insegna presso associazioni, scuole e presso le Fabriano Boutique italiane. Collabora con fotografi e grafici.

Orari laboratori:
11.00-12.30
14.30-16.00
16.30-18.00

Presso Galleria dell’Accademia, Venezia

Si informa che le attività saranno tenute solamente in lingua italiana.
Per iscrizione ai workshop inviare una mail ad ambrosano@civitatrevenezie.it o contattare il numero 041.5200345